Terre Gemelle ONLUS

Per la Costa d'Avorio e l'Africa.

ATTIVITÀ

SISTEMA IDRICO VILLAGGIO DI KIETANPTANDA
Si tratta di un sistema idraulico con cisterna di raccolta dell'acqua prelevata da un pozzo già esistente con l'ausilio di una pompa elettrica, nel villaggio di KIETAN P TANDA, che dista circa 130 km da Yakassé-Fèyassé.
Il villaggio, di più di mille persone, è molto povero e attualmente l'acqua viene prelevata attraverso un sistema di pompa "a pedale" che costringe necessariamente i fruitori ad una lunga coda e una grande fatica per poter usufruire di una piccola quantità di acqua.
Il progetto è simile a quello già realizzato con successo nel villaggio di N’GuesSan Brindou, al confine con il Ghana. Anche la formula adottata per il mantenimento dell’opera sarà la stessa, poiché ha assicurato notevoli benefici alla popolazione: chi verrà a prendere l'acqua donerà dunque un piccolo contributo simbolico di 10 franchi (circa 2 centesimi di euro) per le spese di gestione e manutenzione dell’impianto e potrà portare con se tutta l'acqua che riesce a trasportare. Questa modalità favorisce infatti un circolo virtuoso nella popolazione coinvolta, che si sente in questo modo parte integrante del progetto e responsabilizzata sull'utilizzo dell'acqua; il processo è talmente positivo che la popolazione destinataria del progetto gemello sta raccogliendo fondi extra con cui gli abitanti contano di realizzare a breve un secondo pozzo, in maniera totalmente indipendente dai nostri aiuti.
Con il nuovo sistema, ci sarebbe la possibilità di raccogliere l'acqua, di distribuirla in maniera efficiente e veloce e, attraverso il contributo e la partecipazione attiva della popolazione, d’innescare e favorire un circolo virtuoso.
SCUOLA PROFESSIONALE MASCHILE (IFEF VILLAGGIO NIDROU)
Grazie alla donazione di due benefattori di Pesaro, Gaetano e Stefania, in questo mese di dicembre 2017, con il gruppo di solidarietà gli amici di Maria Luisa Cattabrighe Pesaro, in collaborazione con Terre Gemelle Onlus Corinaldo, hanno avuto inizio i lavori per una scuola professionale femminile (IFEF) nel villaggio di Nidrou, che si trova vicino al confine con la Liberia. Della scuola potranno usufruirne tante giovani, anche dai villaggi limitrofi, e sarà un simbolo di pace e unione dopo le divisioni lasciate dalle ultime guerre civili, specialmente in questa parte di paese.
LA SCUOLA FRANCO-ARABA
Il progetto è iniziato a Gennaio del 2014 grazie a Silvia che, a seguito della sua esperienza di volontariato in Costa d'Avorio al fianco di Maria Luisa, ha pensato di impegnarsi, insieme ai cittadini di Savigno (BO) che la supportano, per un progetto concreto: costruire una classe nella scuola Franco-Araba di Yakassé-Feyassé, in Costa dAvorio. In questo tipo di scuole, infatti, i corsi di studi terminano dopo 4 e non, come nelle altre scuole, dopo 5 anni; questo costringe i ragazzi, ad effettuare un quinto anno integrativo. Nella scuola del villaggio in questione non è però presente questa quinta classe e dunque chi fosse interessato, sarebbe costretto ad andare a studiare in un'altra città, cosa che, a causa delle limitate risorse a disposizione della maggior parte delle persone, scoraggia anche i ragazzi più meritevoli a proseguire gli studi. Il progetto è quindi di fondamentale importanza per permettere a tutti l'accesso a un'istruzione completa, punto cardine per il miglioramento delle condizioni di vita di una popolazione disagiata come quella di un villaggio del terzo mondo.
Iniziata la seconda classe della scuola coranica. Grazie a Marcello con i suoi amici di Pescara che hanno deciso di portarlo avanti. C’è ancora bisogno di aiuto per terminarlo, ma le fondamenta sono state posate.
IL SOGNO DI FILIPPO

Sito in costruzione.